menù
chiudi

Buoni per la natura, le persone e le cose

Da più di 80 anni le scelte di Cleca spa sono guidate da un’idea “Pensare oggi a quello che ci riserva il futuro”, per questo ogni giorno scegliamo di praticare una politica produttiva sostenibile. Alla cura e dedizione con cui sono preparati i prodotti si accompagna infatti un costante impegno per la riduzione dell'impatto ambientale nei processi di lavorazione, nella fase di distribuzione e delle modalità di consumo dei nostri prodotti; 

Questo ci permette di portare nelle case degli italiani prodotti ricchi di gusto e a basso impatto ambientale.

 

“Tradizione e innovazione si intrecciano per creare prodotti buoni,
facili da preparare e sostenibili”.

 

Per raggiungere questo obiettivo perseguiamo principi di prevenzione, protezione e continuo miglioramento per poter aumentare la sostenibilità delle attività, dei prodotti e dei servizi. Stimoliamo  la massima partecipazione dei nostri dipendenti e collaboratori nelle azioni di prevenzione per individuare le fonti di rischio e impatto ambientale, coinvolgendo e responsabilizzando tutti i livelli aziendali. Questi importanti impegni sono raggiungibili attraverso due importanti  traguardi.

 

Produzione sempre più Sostenibile

A partire dal 2013 per quanto riguarda lo stabilimento di San Martino, e dal 2021 per lo stabilimento di Mantova, si è ridotto notevolmente il fabbisogno energetico grazie all’impianto fotovoltaico che produce energia per autoconsumo. Inoltre, la maggior parte dell'illuminazione tradizionale è stata sostituita da lampade led abbinate a sistemi automatici di accensione e spegnimento.

L'attenzione al risparmio delle risorse si traduce nell'attenzione al recupero dei materiali di imballaggio che, ove possibile dopo un adeguato processo di riconversione, vengono riutilizzati nei processi produttivi. Il materiale non riconvertibile internamente viene raccolto e differenziato per essere avviato al recupero e in appositi impianti esterni.

Il consumo di risorse idriche è un altro tema affrontato da Cleca, infatti l’acqua in avanzo utilizzata nei processi produttivi viene raccolta e adeguatamente tratta per poi essere riutilizzata nel successivo ciclo di produzione. Inoltre è in fase di studio un sistema di recupero del vapore, utilizzata nel processo di sterilizzazione, per il riscaldamento degli stabilimenti abbattendo l’utilizzo di fonti energetiche fossili.

Il tema della distribuzione e degli approvvigionamenti rappresenta un’ulteriore sfida che l’azienda si è posta di affrontare in ottica di maggior sostenibilità. La logistica è stata sviluppata per minimizzare il proprio impatto riducendo il numero di trasporti, le sedi di stoccaggio ed ottimizzando i carichi.

Tutto questo ci consente un risparmio di emissioni dirette di CO2 olre alle emissioni indirette.

 

Prodotti Sostenibili

La ricerca di una sempre maggiore sostenibilità ha portato Cleca ad investire nel biologico e ad utilizzare ingredienti naturali in sostituzione di quelli chimici. Nei nostri stabilimenti vengono utilizzate sempre più materie prime provenienti da agricoltura biologica nonché ingredienti naturali in sostituzione dei surrogati di produzione industriale, optando per materie prime ed ausiliarie che hanno elevata compatibilità ambientale. Inoltre nel 2015 Cleca è diventata membro RSPO al fine di far parte della catena di fornitura che favorisce la produzione di olio di palma sostenibile. Ciò significa che Cleca utilizza olio di palma prodotto con pratiche colturali rispettose delle foreste tropicali e dei relativi ecosistemi.
Dal 2019 Cleca è certificata UTZ (oggi Rainforest Alliance) per favorire l'utilizzo e la diffusione di materie prime derivanti da coltivazione ecosostenibili. Nel 2023, l'azienda ha ottenuto la certificazione Fairtrade, al fine di far parte della catena di fornitura di cacao sostenibile.

Per noi sostenibilità non significa solo ricerca e innovazione ma anche recupero delle antiche tradizioni, tra i nostri prodotti più venduti c’è infatti il “lievito antica ricetta” la cui formulazione riprende l’antica ricettazione con “Cremore di Tartaro”. Questo elemento naturalmente presente nell’uva, si deposita quando il vino viene lasciato a riposare nelle cisterne e, sapientemente miscelato, fa lievitare i dolci.

Tra le scelte aziendali, in termini di sostenibilità, c'è anche quella di utilizzare negli imballaggi sempre meno plastica, con il lancio di prodotti caratterizzati dal claim "-75% di plastica".

Cleca ha deciso di investire in packaging riciclabile, infatti una parte dei nostri imballaggi primari sono al 100% riciclabili, altri lo saranno a breve, valutando anche possibili imballaggi compostabili.

A completare ciò, dove possibile, gli imballaggi secondari sono esclusivamente di cartone riciclato, certificati anche FSC.

 

Politica per l'Ambiente

Cleca è consapevole che una strategia economica responsabile, attenta alle problematiche della qualità del prodotto e dell’ambiente, è essenziale per la salvaguardia di tutti i soggetti, interni ed esterni interessati dalle prestazioni della società.

Per cui, ad inizio 2021, Cleca ha intrapreso un percorso di adeguamento alla norma ISO 14001 al fine di conseguire la certificazione ambientale progressivamente nei tre stabilimenti. Ad oggi il sito di Mantova e Bologna risultano certificati ISO 14001; per quanto riguarda la sede legale, Cleca ha avviato un piano di adeguamento a tale standard ambientale.

È stata conclusa la stesura del primo Bilancio di Sostenibilità aziendale per l'anno 2022.

L’azienda riconosce che il miglioramento continuo delle proprie performance in materia di ambiente, conduce a significativi vantaggi commerciali ed economici e soddisfa, nello stesso tempo, le attese di progresso dei contesti territoriali in cui opera con i tre stabilimenti.

Cleca si impegna alla prevenzione dei reati sia in ambito ambientale, di sicurezza sul lavoro e amministrativi mediante adozione di un sistema di modello di organizzazione e controllo.

Attualmente l’azienda si sta impegnando a:

  • migliorare il Sistema di Gestione Ambientale (SGA) verificando il soddisfacimento dei requisiti e documentandone la propria conformità a leggi e regolamenti vigenti in campo ambientale, integrandolo con il Sistema di Gestione per la Qualità ed il Sistema Sicurezza.
  • Comunicare alle parti interessate le attività intraprese in relazione all’ambiente, perseguendo il miglioramento continuo ed il dialogo aperto.
  • Prevenire ogni forma di illecito in materia ambientale.
  • Prevenire l’inquinamento ed adottare adeguate misure di mitigazione degli impatti.
  • Promuovere la responsabilità dei dipendenti di ogni livello verso la protezione dell’ambiente e realizzare programmi di informazione e formazione del personale su qualità etica e rispetto delle leggi.
  • Incoraggiare ogni iniziativa interna per la protezione dell’ambiente e favorire la partecipazione attiva al miglioramento continuo.
  • Assicurare la cooperazione con le autorità pubbliche mediante lo sviluppo di rapporti di collaborazione e fornire loro tutte le informazioni necessarie per la salvaguardia ambientale e per la prevenzione dei rischi in maniera completa, corretta, adeguata e tempestiva.
  • Prestare attenzione alle sollecitazioni provenienti dalle comunità in cui opera, valutando iniziative di consultazione, informazione e coinvolgimento.
  • Conoscere a grandi linee la gestione ambientale dei propri fornitori, cercando di promuoverne la cultura ed il coinvolgimento nel proprio sistema di gestione integrato per il miglioramento continuo.
  • Valutare processi tecnologici che offrono i minori impatti ambientali ove tecnicamente possibile ed economicamente sostenibile.
  • Sostituzione in continuo del sistema di illuminazione con soluzioni a minor consumo (es. illuminazione LED completamente integrata presso tutti gli stabilimenti).
  • Valutare l’introduzione nel processo produttivo di materie prime ed ausiliarie che abbiano una migliore compatibilità ambientale rispetto a quelle precedentemente in uso (es. cisternetta per olio di girasole a riempimento, con eliminazione totale dei materiali d’imballaggio).
  • Valutare soluzioni alternative di packaging maggiormente sostenibili, introduzione di mono-materiali plastici e/o cartacei C/PAP certificati da ATICELCA, 100% riciclabili e valutazione di imballaggi compostabili o maggiormente riciclabili (es. sostituzione di imballi multistrato con bobina 100% riciclabile in plastica per prodotti in polvere, stabilimento SM,  sostituzione vasetti multistrato con nuovo fondo che li rende riciclabili nella carta, stabilimento BO, nuova tipologia di astuccio in sostituzione della confezione tradizionale in plastica, contribuendo ad un risparmio del 75% sull’utilizzo di plastica, stabilimento MN).
  • Utilizzare cartoncino certificato FSC ove economicamente sostenibile in accordo con i clienti.
  • Valutare gli aspetti ambientali dei processi e delle attività produttive per adottare procedure gestionali tali da minimizzare ogni impatto ambientale significativamente negativo.
  • Verificare i sistemi di controllo degli aspetti ambientali che, in caso di anomalie, potrebbero generare impatti negativi sull’ambiente (emissioni, consumi di risorse naturali ed energetiche, scarichi idrici, rifiuti, sostanze pericolose).
  • Gestire separatamente i rifiuti (raccolta differenziata di carta/cartone, plastica e alluminio).
  • Verificare periodicamente le misure necessarie per ridurre gli impatti ambientali connessi a situazioni di emergenza.
  • Installazione su ogni stabilimento produttivo di un impianto fotovoltaico; investimento che porterà ad un valore di autoconsumo di energia elettrica superiore all'80% ed al risparmio di 356 TON di CO2/Anno, pari all'anidride carbonica assorbita da 2.206 alberi.

Cleca ha intrapreso scelte di sostenibilità, in particolare:

  • ha scelto di utilizzare, nei propri stabilimenti, Energia Verde Certificata ovvero energia proveniente da fonti energetiche rinnovabili.
  • nel 2015 è diventata membro RSPO ed ha avviato, presso lo stabilimento di Bologna, la corrispondente certificazione al fine di far parte della catena di fornitura che favorisce la produzione di olio di palma sostenibile. 
  • nel 2019 ha avviato la certificazione UTZ (oggi Rainforest Alliance), presso lo stabilimento di San Martino, al fine di far parte della catena di fornitura di cacao sostenibile.
  • nel 2021 è iniziato il percorso di certificazione per l’ottenimento dell’ISO 14001 su tutti i poli produttivi.
  • nel 2022 lo stabilimento di Mantova ha ottenuto la certificazione ambientale ISO 14001 e la certificazione RSPO.
  • ad inizio 2023, ha ottenuto la certificazione Fairtrade presso lo stabilimento di San Martino, al fine di far parte della catena di fornitura di cacao sostenibile.
  • ha redatto il primo Bilancio di Sostenibilità per l'anno 2022.

In ciascuno dei tre stabilimenti viene mantenuto aggiornato un elenco delle attività svolte a sostegno della riduzione di impatto ambientale e vengono definiti obiettivi di miglioramento sui quali misurare e valutare la validità e l’efficacia del Sistema di Gestione ambientale al fine di individuare adeguati mezzi e risorse.

 

Report Sostenibilità 2022 - Il nostro impegno per un futuro migliore "Pensare oggi a quello che ci riserva il futuro"

Alla cura e dedizione con cui sono preparati i prodotti si accompagna infatti un costante impegno per la riduzione dell'impatto ambientale nei processi di lavorazione, nella fase di distribuzione e delle modalità di consumo dei nostri prodotti.
Siamo un’azienda di Famiglia e Famiglie che sono cresciute con noi, fatta soprattutto di persone che credono nella trasparenza, correttezza, impegno professionale e rigore morale. Questi valori ci permettono di competere lealmente sul mercato, migliorare la soddisfazione dei clienti, accrescere il valore per i soci e sviluppare competenze e crescita professionale delle proprie risorse umane. Invitiamo alla lettura di questo report poichè raccoglie i principali risultati dell’anno raccontando di noi, del nostro modo di fare impresa, dei nostri prodotti e delle nostre persone.

Leggi il documento completo.